Tre cerchi del finanziamento collettivo (crowdfunding) [Italian]

  • #1

    Al di là delle modalità differenti di lanciare ed effettuare la promozione di un progetto attraverso il crowdfunding, ciò che rappresenta il soggetto più ampio, la questione primaria che bisogna porsi sulla concezione del proprio progetto è: Quali sono le mie risorse e come posso utilizzarle?

    Il crowdfunding, è risaputo, è una questione di sicurzza. Dovrete dimostrare di essere più che motivati/e dal vostro progetto per far si che anche i visitatori abbiano fiducia in voi al fine di convincerli a sostenere la vostra idea. Tre “cerchi” possono aiutarvi nel raggiungimento del vostro obiettivo, che starà però a voi conquistare successivamente.

    tre cerchi del finanziamento colletivo

    Il primo cerchio: la famigli, gli amici.
    Nel 99% dei casi, loro saranno i vostri primi sostenitori. E’ normale, poichè nutrono già in voi la fiducia necessaria. Donando le prime sovvenzioni al vostro progetto, contribuiranno a farlo decollare. Dando il via alla colletta, dimostreranno che siete un responsabile di progetto sincero e capace di raccogliere gente che sostenga la sua idea. Essi vi doneranno credibilità dando il via al circuito di donazioni, dando vita alla dinamica di finanziamento di cui avrete bisogno per raggiungere il vostro obiettivo.
    Non esitate a discutere con loro del vostro progetto, di farli partecipare al vostro blog, chiedetegli di lasciare dei commenti e rispondetegli: le attività del genere sono importanti, questa è la dimensione sociale della vostra colletta. Rispondere al vostro pubblico e fare in modo che partecipi.

    Il secondo cerchio: gli amici degli amici, le altre conoscenze.

    Li conoscete per vie traverse, sono amici di rimbalzo, gli avete incrociati durante una serata o spulciando il blog di un amico o ancora al lavoro... Questi aiuti entrano in gioco una volta che le basi delle fiducia sono state gettate dal primo cerchio: Dal momento che avete già un po’ di denaro sul vostro conto nonchè discussioni aperte ed incoraggiamenti sulla vostra pagina di progetto o sul vostro profilo Facebook. Loro arriveranno dopo i “buona fortuna” ed i “io ti ho aiutato” dei vostri amici più prossimi. Non dimenticate di rispondere alle loro domande, di ringraziarli, insomma, di lanciargli un segnale di apprezzamento. Chi lo sa, potreste anche guadagnare dei nuovi amici durante questa avventura.

    Certo, più le vostre risorse sociali crescono e più voi siete vicini ai loro membri, più il vostro cammino sarà semplice. La maggior parte dei progetti più piccoli o anche medi (in termini di cifre) riesco ad essere finanziati esclusivamente da questi primi due cerchi di risorse. Esiste infatti la possibilità che voi abbiate intorno a voi tutti i mezzi necessari per iniziare la vostra avventura di crowdfunding attraverso dei primi progetti, con un budget ragionevole.

    Per i progetti più importanti dovrete rimboccarvi le maniche e conquistare l’attenzione del terzo cerchio, il più difficile.

    Il terzo cerchio: tutti quelli che non vi conoscono.

    Ovviamente questo è il cerchio più numeroso e con un maggior potere finanziario rispetto ai precedenti. Non siate sprovveduti: riuscire a guadagnare la fiducia della “popolazione” del terzo cerchio vi richiederà un duro lavoro. Non pensate soprattutto che, solo dando un’occhiata alla vostra idea, queste persone svuoteranno il loro portafogli nel vostro salvadanaio: è un segno di incredibile fiducia il donare dei soldi ad un (quasi) totale sconosciuto. Dovrete avere un messaggio d’introduzione. Almeno un video, che sia personale, autentico, che spieghi il vostro progetto toccando qualche corda in chi lo guarda: le emozioni, l’umorismo, il gusto estetico... Al fine di mostrare a tutti che voi siete là sul serio, che possono darvi fiducia per far nascere e far “mostrare gli artigli” al vostro progetto. I vostri lavori precedenti e la vostra reputazione sono il vostro biglietto da visita per cui non esitate a renderli facilmente accessibili (sulla vostra pagina di progetto, sulle vostre news...), a portata di clic.

    E’ estremamente difficile prevedere l’impatto che il terzo cerchio avrà sul vostro progetto. Non contate troppo su di lui , rischiereste di restare delusi, soprattutto se non avete molti contenuti interessanti da condividere e mostrare. Immaginate quest’ultimo cerchio come un “Jolly”, che guadagnerà forza in base al livello di ”impatto” del vostro progetto ed ai risultati dei primi due cerchi.

     

     

     Posted on 03 July 2012 at 18 h 15 (2 years, 1 month ago)

  • #2

    ok ma come faccio a presentare un mio progetto se poi la direzione di ulule me lo scarta??? cioè vglio dire che regole bisogna seguire per far si che ulule accetti un mio progetto ???

     Posted on 27 August 2012 at 17 h 13 (1 year, 11 months ago)

  • #3

    Hello,

    I'm sorry I'm not answering in Italian. As we explained in the last email, we only publish project that we think are going to work, the idea is not to make false promises. 

    We wish you the very best of luck with your projects.

    Alix

     Posted on 28 August 2012 at 12 h 29 (1 year, 11 months ago)

Reply

 You have to be connected

Login  Register

 Statistics