BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTube

5 motivi per provare il crowdfunding - Testimonial di un imprenditore

  • #1

    Thomas è un giovane imprenditore francese e creatore di due progetti di moda lanciati grazie al crowdfunding attraverso Ulule: Jeans e scarpe 1083 Made in France e Maglioni "LeTricolore" Made in France . Thomas vi racconta la sua esperienza nel finanziamento partecipativo e presenta i 5 buoni motivi per i cui consiglierebbe il crowdfunding come canale di finanziamento ad altri progettisti.


    "Avete un progetto? Un’idea? Sentite parlare del finanziamento partecipativo e vi immaginate che sia un metodo interessante per ottenere il proprio finanziamento per inziare il vostro progetto?.... 
    Il crowdfunding è molto più interessante di quello che immaginate! ;-)

    Siccome ricevo molte domande in merito al crowdfunding mi rendo conto che esiste pochissimo feedback sull'esperienza dei progettisti sulle campagne di crowdfunding. Mentre si prepara il lancio del proprio progetto legge tantissimi articoli trovati su i blog e siti internet si viene irrimediabilmente coinvolti in questa avventura scordandosi poi di condividere ciò che potrebbe interessare altri progettisti.

    Proverò dunque a rimediare a questa carenza attraverso questa pubblicazione; Breve, personale e senz'altro bisogonosa di essere approfondita, quest’articolo è la mia opinione personale.

    ************

    Quando si parla di finanziamento partecipativo, oppure di crowdfunding, si pensa automaticamente al supporto finanziario che rappresenta questo strumento. Le banche accettano di finanziare gli elementi che rappresentano il valore di un'azienda: le macchine, gli utensili, i locali, ecc. però hanno difficoltà a finanziare lo stock, cioè i prodotti venduti dall'azienda. Senza possibilità di revisionarli questi prodotti non hanno valore a gli occhi delle banche che spesso dunque evitano di finanziarli.

    E’ spesso spiacevole, però per "1083" ritengo oggi che questa costrizione sia stata una grande fortuna. Ricordatevi, avevo bisogno di 10.000 euro per acquistare le materie prime necessarie per creare 400 paia di jeans e 100 paia di scarpe. Se avessi ottenuto un finanziamento con la banca avrei effettivamente usato i 10.000 euro per fabbricare questo primo stock, tuttavia il mio brand "1083" non avrebbe poi beneficiato (ad esempio):

    • dei vantaggi del passaparola,
    • della possibilità di conoscere i colori e le taglie degli ordini prima della produzione,
    • di poter scoprire  idee e feedback per arricchire il progetto

    ... E se il crowdfunding fosse più ricco del denaro?!

    Ecco dunque una mia selezione dei 5 buoni motivi per provare il finanziamento partecipativo :

    1/ La comunicazione

    Sia per i nostri jeans "1083" oppure per i nostri maglioni made in France, le due campagne di crowdfunding hanno beneficiato della stessa dinamica in termini di comunicazione. Man mano che la gente scopriva le nostre iniziative le condivideva anche intorno a se. Un finanziamento bancario non potrebbe mai offrirvi una tale visibilità! Far scoprire e conoscere il proprio progetto è un eccellente motivo per provare la comunicazione partecipativa il finanziamento partecipativo ;-)

     

    2/ Le ricerche di mercato

    Quando si lancia un progetto, sia esso di volontariato, professionale o personale, no si è mai sicuri di andare a colpo sicuro, di proporre il servizio più adatto, di avere l’idea perfetta....

    Per un progetto professionale l’idea è spesso testata grazie a ricerche di mercato che offrono varie risposte più o meno affidabili, più o meno realiste, e dunque più o meno pericolose! Grazie al crowdfunding non si inizia basandosi su queste informazioni incerte perché non si studia il mercato, si VIVE il mercato!

    Senza conoscere precisamente ne i modelli che vi sarebbero piaciuti ne le taglie che avreste ordinato, il risultato della la nostra produzione sarebbe senz'altro stato sfalsato in paragone alle vostre aspettative!

    Incontrare e comprendere il proprio mercato è un ottimo motivo per provare la ricerca di mercato partecipativa il finanziamento partecipativo ;-)


    3/ Le proprie idee

    Intraprendere una campagna di crowdfunding significa ascoltare e andare avanti. Consigli, idee e osservazioni alimentano il proprio progetto in meglio. Sono a volte incoraggianti, contraddittori, geniali oppure stravaganti però restano sempre benevoli. Grazie al contatto che si crea tra i creatori e i sostenitori del progetto il crowdfunding è un favoloso generatore di idee!

    Ricordatevi che è grazie a voi, sostenitori del progetto "1083", che siamo riusciti a scegliere le rifiniture dei jeans "1083" e che distribuiamo oggi dei modelli di jeans attraverso il nostro sito - e non vi racconto neanche tutti gli altri progetti improbabili di cui siete all’origine ;-) !

    Migliorare il proprio progetto è dunque un buon motivo per provare il genio partecipativo il finanziamento partecipativo ;-)

     

    4/ Il SEO (Search Engine Optimization)

    Un elemento più sorprendente e tecnico: i siti di finanziamento partecipativo attribuiscono una grandissima importanza al loro SEO via i motori di ricerca online.
    La loro viabilità è legata direttamente al traffico sul loro sito Internet e dunque un buon SEO è imperativo per il loro successo! Perciò, tutti i progetti presentati sulla loro piattaforma beneficiano di quest'eccellente SEO!

    Per "1083", la ricerca (in francese) “jeans fabbricati in Francia” mostrava il sito ufficiale in prima posizione, il sito dei nostri colleghi Tuff in seconda posizione e poi la nostra campagna Ulule in terza posizione. Per la ricerca (sempre in francese) “maglia fabbricata in Francia” il risultato era ancora più sorprendente: la nostra campagna Ulule "LeTricolore" appariva in primo posto ben prima del nostro proprio sito ufficiale che si trovava al quinto posto!

    Aumentare la propria visibilità su Internet è dunque un buonissimo motivo per provare il SEO partecipativo il finanziamento partecipativo ;-)


    5/ Il banchiere

    Arriviamo al ultimo punto - altrimenti vado avanti per ore su tutte le meraviglie del crowdfunding! 
    Per convincere il banchiere della viabilità di un progetto non esiste niente di meglio che una campagna di finanziamento partecipativo che ha contribuito a farvi conoscere, a farvi capire meglio il vostro mercato, a migliorare il progetto e ad aumentare la vostra visibilità ;-)

    Permettervi di conquistare la fiducia del banchiere è un bel motivo per provare il finanziamento partecipativo ;-)

    Infine, non esiste soltanto il denaro nella vita… ed è proprio uguale col finanziamento partecipativo ;-) "

     

    *  Fonte Articolo in francese: http://www.1083.fr/blog/la-verite-sur-le-financement-participatif/

     Posted on 03 March 2015 at 11 h 12 (2 years ago)
     Updated on 01 March 2016 at 16 h 50

  • #2

    Molto interessante... Grazie..

     Posted on 07 July 2015 at 13 h 45 (1 year, 8 months ago)

Reply

 You have to be connected

Login  Register

 Statistics